Bazyoussef

Bazyoussef

Cromatura scarico moto

Posted on Author Faemi Posted in Software

Per gli amanti delle moto, tenerle sempre in ordine e in perfetto stato rappresenta una missione di fondamentale importanza. Non è solo una. salve a tutti, per la mia gs vorrei far cromare la Y dello scarico da un cromatore che mi ha chiesto 80 euri. qualcuno lo ha già fatto? il. Ciao a tutti. Problema: la marmitta della mia moto si e' riempita di ruggine esternamente per l'ennesima volta. Ho provato con le varie vernici ad alta temperatura. Il motoclub Tingavert è il punto d'incontro degli appassionati di moto e di enogastronomia. Sul forum moto discussioni tecniche, mercatino e.

Nome: cromatura scarico moto
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 42.61 MB

Ecco come si è svolto il lavoro di cromatura moto che ci è stato commissionato. Cromatura moto Honda Shadow VT Per la cromatura moto Honda Shadow VT avevamo tra le mani dei carter di alluminio che erano già stati originariamente cromati, ma che si erano usurati nel tempo.

Il primo passo è stato dunque rimuovere la precedente cromatura, con un lavoro meticoloso che non rovinasse le componenti. In seguito abbiamo effettuato una lavorazione di lucidatura, e poi abbiamo passato un nuovo strato di cromatura.

Il risultato finale ha estremamente soddisfatto il nostro cliente, anche perché ci siamo concentrati sui più piccoli dettagli: oltre ai carter, abbiamo infatti cromato tutte le viti della moto.

Ci sono sostanzialmente 3 configurazioni di bagni: elettrolita a base di sali al cloruro, elettrolita a base di sali al solfato, elettrolita misto a base di sali al solfato e cloruri.

Si utilizzano anodi insolubili di grafite per evitare il fenomeno di ossidazione del cromo agli anodi. Questo procedimento è utilizzato ad esempio, negli inserti mobili degli stampi per l'estrusione dell'argilla, nell'industria laterizia, che si consumano per il continuo sfregamento con l'impasto di terra estruso ad alte pressioni.

Il processo di cromatura tradizionale in uso nel campo dell'arredamento prevede l'immersione del pezzo da cromare in una serie di bagni. In una prima serie di questi il pezzo viene sgrassato e pulito.

Tra questi si ricordano i principali: soluzione elettrolitica di soda caustica, soluzione elettrolitica di acido solforico detto anche decapaggio con relativi bagni di lavaggio, soluzione elettrolitica di sgrassatura anodica. Il bagno principale dove il pezzo sosta più a lungo è quello della soluzione elettrolitica di nichel.

Nei fatti, prima del riporto di cromo, è importante creare uno strato di nichel che uniformi il più possibile la superficie metallica a livello microscopico. Dopo un ulteriore lavaggio avviene l'immersione nella vasca della soluzione elettrolitica del cromo.

Cromature a Roma di auto, moto, mobili, elementi di arredo

Negli ultimi anni, oltre al cromo esavalente, si usa sempre di più il cromo trivalente, definito 'ecologico'. Una volta che vi siete assicurati della stabilità del veicolo, armatevi di tantissima pazienza.

Dovrete andare a coprire accuratamente tutte le parti che non si desiderano cromare o in ogni caso proteggere durante l'operazione. Non fatevi prendere dalla fretta ma eseguite un lavoro attento, rispettando ogni curva e spigolo: il risultato sarà perfetto.

Come cromare una marmitta

Non sottovalutate quindi la questione. Verniciate con tale prodotto la marmitta e ripetete questa operazione per due volte, lasciando passare tra l'una e l'altra mano almeno mezz'ora di tempo.

Quando avrete finito di passare il primer, prendete la vernice cromo per metalli ad alte temperature e iniziate la verniciatura vera e propria. Terminato tutto, aspettate otto ore di modo che la vernice faccia presa.


Nuovi post