Bazyoussef

Bazyoussef

Rottura tubo scarico condominio

Posted on Author Kazrale Posted in Sistema

  1. Rottura tubo dell’acqua in condominio: chi paga?
  2. Guasti e rotture di tubi negli edifici: risponde il condominio o il proprietario?
  3. CERCA ARTICOLI

La braga, infatti, qualunque sia il punto di rottura della stessa, serve soltanto a convogliare gli scarichi di pertinenza del singolo appartamento. Di conseguenza, nell'ipotesi in cui le infiltrazioni provengano dalla rottura di un tubo di proprietà del condominio o, comunque, posto in un. Quelle di adduzione sono di proprietà condominiale sino a quando non incontrano i contatori dei singoli condomini, mentre quelle di scarico lo. Rottura Tubi in condominio: in quali casi interviene l'assicurazione? si rompe il tubo di scarico della lavatrice, o di un altro elettrodomestico.

Nome: rottura tubo scarico condominio
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 34.83 Megabytes

Gli scarichi delle acque reflue condominiali si dividono in orizzontali reti di scarico poste, normalmente, presso le fondamenta dell'edificio e, sicuramente, condominiali e verticali colonne di scarico che, dall'ultimo piano, raccolgono le acque reflue dalle singole unità immobiliari, fino a confluire nella rete orizzontale.

In caso di rottura e di conseguenti infiltrazioni negli appartamenti, è necessario verificare se l'inconveniente si sia verificato in una parte privata, per cui responsabile sarà il condomino verso il quale la diramazione è diretta, ovvero in una parte condominiale, nel qual caso risponderanno, secondo le loro quote, tutti coloro che sono collegati alla colonna comune.

Secondo un'interpretazione la responsabilità sarà da addebitarsi al privato in quanto il raccordo è stato previsto, dal costruttore, al fine di consentire la diramazione verso l'appartamento; secondo un'altra interpretazione, al contrario, il corpo di raccordo è necessario per consentire la continuazione della colonna comune ed è, pertanto, condominiale.

E' questa seconda interpretazione quella prescelta dalla Cassazione che, con sentenza n. La questione, anche se appare poco conto dal punto di vista giuridico, di fatto si presenta quotidianamente; la stragrande maggioranza delle colonne verticali, infatti, non è costruita con moderni materiali plastici, ma con composti contenenti amianto che, almeno in teoria, necessiterebbe di discreti costi di intervento e smaltimento; detti materiali, inoltre, si usurano necessariamente nel corso degli anni e, pertanto, le conseguenze, anche giudiziarie, sono molto frequenti.

Le polizze globali fabbricato, infatti, pur coprendo i danni imputabili sia a parti private che comuni, non indennizzano per intero il danno, in ragione della presenza di franchigia o in ragione dell'insufficienza del valore assicurato; invero, esse intervengono per indennizzare la ricerca e la riparazione del guasto, presso il titolare della diramazione, e per indennizzare gli immobili sottostanti che sono stati danneggiati; per la differenza non coperta, naturalmente, si pongono i problemi.

Quindi, la responsabilità prevista per danni da cose in custodia rientra in questa casistica. È possibile che si risponda del danno che proviene da una cosa che uno custodisce, come obbligo giuridico.

In questo caso sarà il custode il responsabile. Ma chi è questa figura? È equiparabile con il proprietario ma non solo.

Rottura tubo dell’acqua in condominio: chi paga?

Si parlerà in questo caso, di responsabilità presunta a carico del custode. Per uscire fuori da questa situazione, sarà necessario dimostrare di aver cercato di evitare il danno, comportandosi con diligenza per vigilare e custodire la cosa, esimendosi quindi dalla colpa.

Come dimostrare la responsabilità per infiltrazioni È stato già detto che la responsabilità per danni da infiltrazioni ha natura obiettiva. Questa infatti non ha un percorso lineare nella sua manifestazione. È necessario periziare il fenomeno per poter richiedere un esatto risarcimento e magari rivolgersi ad un giudice, nel caso in cui non vi sia un accordo tra la parte responsabile e quella che abbia ricevuto il danno.

Guasti e rotture di tubi negli edifici: risponde il condominio o il proprietario?

Se l'infiltrazione deriva dal tetto di un certo edificio sarà necessario eliminare la causa di questa e provvedere al risanamento economico dei pregiudizi subiti.

Il risarcimento economico sarà fatto per equivalente o per forma specifica.

Quando abbiamo il risarcimento per equivalente, è necessario corrispondere una somma di denaro che serve ad eliminare il pregiudizio economico subito. Mentre, sarà in forma specifica quando vi è il ristoro economico mediante azioni che servano ad eliminare il danno originato.

CERCA ARTICOLI

In entrambi i casi sarà proprio il danneggiato a scegliere come essere risarcito. Qualora le circostanze siano più gravi, sarà il giudice in sede di contenzioso a stabilire come procedere.

Riparazione tubazione verticale condominiale: chi deve pagare? Per questo motivo, la riparazione della colonna montante è a carico di tutto il condominio.

Riparazione tubazione verticale condominiale: come si procede? Tubus System è specializzata, ormai da diversi anni, negli interventi di relining sia per gli impianti di scarico sia per i pluviali incassati.

Come funziona? In primo luogo, è stato affrontato il tema delle infiltrazioni provenienti dai muri perimetrali. I Giudici hanno affermato che questi devono ritenersi parti comuni e, dunque, sarà il condominio a rispondere dei danni cagionati a terzi dalla rottura di tubature ivi poste. Altro caso interessante — e recentemente affrontato dalla Cassazione — è quello delle infiltrazioni provenienti dal terrazzo a livello deteriorato e mai oggetto di manutenzione.

Come noto, il terrazzo a livello è quella superficie scoperta posta alla estremità di taluni appartamenti, spesso sullo stesso piano di altri che ne sono sprovvisti, e la cui utilità è duplice: per il proprietario costituisce espansione del proprio immobile e motivo di comodità, mentre per il condominio è un utile strumento di copertura del fabbricato.


Nuovi post