Bazyoussef

Bazyoussef

Pilette scarico terrazzi

Posted on Author Bazuru Posted in Sistema

Canaline e griglie. Piletta in acciaio inox a pavimento laterale tonda. Pilette flangia tonda con scarico verticale. Pilette di scarico in acciaio inox piletta drenaggio acque reflue - piletta-laterale-tonda. Descrizione Terrazzi/Balconi. NO, SI. Piletta di scarico otturata e infiltrazioni. Chi paga?. Anche se il terrazzo è ad uso esclusivo di un singolo condomino, la manutenzione e. Scarico per terrazze e balconi Advantix. dimensione senza: sifone. Fornitura​. Flangia di supporto per impermeabilizzazione, portagriglia x mm. Scarichi esterni (scarichi su balcone e terrazzo). •. Gli scarichi facilitano una pulizia accurata delle superfici del pavimento e consentono di convogliare l'​acqua.

Nome: pilette scarico terrazzi
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 57.28 MB

In particolare, a questo proposito, i Giudici del Tribunale di Milano Sentenza 6 giugno , n. In generale, riguardo ai terrazzi, va detto che qualunque superficie di copertura è progettata e posta in opera in maniera tale da consentire il regolare deflusso delle acque meteoriche per evitare stagnamenti e infiltrazioni. Le acque, quindi, vengono convogliate verso il basso attraverso una colonna di scarico verticale pluviale e poi smaltite sulla superficie stradale o direttamente in pozzetti collegati al sistema fognario principale.

Relativamente al solaio di copertura di un terrazzo, sia esso condominiale o di proprietà di un singolo condomino, il pluviale, nella sua parte iniziale, è inserito in un bocchettone localizzato sul pavimento o sul parapetto, la cd. La piletta, quindi, filtra le acque attraverso apposite griglie e ne consente lo smaltimento verso il basso. Il principale responsabile, invece, secondo i giudici, è stato il condominio che avrebbe dovuto provvedere ad adeguare la piletta di scarico e a realizzare un sistema di raccolta delle acque pluviali che finivano sulla tettoia e sul terrazzo più efficace e adeguato, facendo defluire le acque meteoriche nel miglior modo possibile.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo Condividi:.

I segni orizzontali paralleli che vedete nella foto 12 sono l'orma della piastrella lasciata sul massetto ancora asciutta mentre la parte scura, quella bagnata, è a contatto con la soletta sottostante; questo vuol dire che l'infiltrazione è iniziata dal basso e non dalla piastrella.

Vi chiederete come è possibile una cosa del genere? Eccovi la risposta: Particolare di una piletta del terrazzo con lo scarico rotto Altra foto di una piletta rotta Faccio notare che la griglia è alla medesima altezza della piastrella, mentre il tubo arancione è lo spessore del massetto su cui si adagia la piastrella stessa.

Tutto il terrazzo che aveva diverse di queste pilette era afflitto dal medesimo problema. Particolare durante la stesura del Mapelastic negli angoli e intorno alle bocchette di scarico. Rifacimento dell'isolante sulla parte esterna Durante la continuazione della posa del polistirene isolante termico In queste immagini ho dimostrato una possibile soluzione di utilizzo di materiali per impermeabilizzazione degli angoli e dei raccordi delle bocchette di scarico dell'acqua e la successiva posa di panelli di polistirene per l'isolamento termico del piano sottostante Interno della fioriera rivestimento in Mapelastic Particolare delle bocchette nuova realizzata con scatolato in rame Altro particolare dello scatolato in rame per le bocchette Fine della realizzazione del massetto Altra vista del massetto Dopo la realizzazione del massetto possiamo pensare di posare la nuova guaina impermeabile che sarà la vera protezione dell'abitazione sottostante.

Posa guaina impermeabile tipo "Schluter" a rotoli uniti con adesivo specifico fornito dalla medesima ditta Particolare del ritaglio della guaina intorno alla bocchetta di scarico Altro del particolare degli angoli dove s'inserisce la guaina Vista di una parte del terrazzo coperto dalla dalla guaina Schluter Piastrellatura sopra alla guaina Schluter Foto del terrazzo 6 anni dopo Foto del particolare della bocchetta 6 anni dopo Le acque vengono convogliate verso il basso attraverso una colonna di scarico verticale pluviale e poi smaltite sulla superficie stradale o direttamente in pozzetti collegati al sistema fognario principale.

Relativamente al solaio piano di copertura, il pluviale, nella sua parte iniziale è inserito in un bocchettone localizzato sul pavimento o sul parapetto, la cd.

La piletta assurge alla funzione di filtrare le acque attraverso apposite griglie e consentirne lo smaltimento verso il basso. Proprio questa sua funzione di raccolta e filtraggio, causa l'accumulo di residui fogliame secco, terriccio, pietrisco che, a lungo andare, possono ridurre il passaggio delle acque e dunque favorirne la stagnazione e la conseguente infiltrazione nel solaio.

Condizione necessaria per un impiego duraturo e senza problemi della piletta di scarico e dell'intero sistema di deflusso delle acque meteoriche, è una manutenzione periodica e accurata; in questa fase deve verificarsi la capacità di scarico dei singoli componenti del sistema drenante e, in presenza di eventuali anomalie riduzione della capacità di scarico, aumentata rumorosità del deflusso , si possono individuare ed eliminare alterazioni e problematiche connesse.

Cosa ha stabilito il Tribunale di Milano - Con la recente sentenza n. Il vero responsabile è, secondo la sentenza, il condominio che avrebbe dovuto provvedere ad adeguare la piletta di scarico e a realizzare un sistema di raccolta delle acque pluviali che finivano sulla tettoia e sul terrazzo riconducendole nella condotta delle acque meteoriche attraverso appositi sistemi drenanti.


Nuovi post