Bazyoussef

Bazyoussef

I dati dalla carta tachigrafica scaricare

Posted on Author Meztira Posted in Sistema

  1. Perché devo scaricare i dati della carta del conducente?
  2. Carta tachigrafica scarico dati
  3. Scarico tachigrafo da remoto a norma di legge
  4. Software Scarico Tachigrafo - Cronotachigrafo Easytac + Lettore di Smart Card

I dati del conducente devono essere scarica entro 28 giorni. I dati della memoria di massa del tachigrafo entro 90 giorni. Ciò significa che le. Il conducente deve scaricare la propria carta tachigrafa ogni massimo 28 gg e/o Procedura semplificata scarico dati tachigrafo digitale: Da. Il conducente deve scaricare la propria carta tachigrafa ogni massimo 28 gg e/o La ditta deve effettuare lo Scarico dati tachigrafo dalla memoria di massa. La chiave Downloadkey Pro rappresenta lo strumento ideale per scaricare e archiviare i dati della memoria di massa del tachigrafo e della carta conducente.

Nome: i dati dalla carta tachigrafica scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 14.87 Megabytes

Per gli automezzi adibiti al trasporto di merci con massa superiore a 12 t e quelli adibiti al trasporto di persone con peso superiore a 10 t, immatricolati dopo il 1 gennaio , l'installazione sarà effettuata al momento della sostituzione dell'apparecchio. Tutto quello di cui hai bisogno per scaricare i dati dalla tua card autista. Informativa Cookie. Cerca prodotto Ricerca avanzata. Interfaccia Attività.

Prodotti correlati.

Per le aziende di piccole dimensioni si consiglia il TIS-Compact che consente, oltre allo scarico, anche la stampa e l'esportazione dei dati. Infine, per la semplificazione delle operazioni di scarico, esistono dei terminali di scarico dati autonomi.

L Regolamento sui periodi massimi per il trasferimento dei dati pertinenti dalle unità elettroniche di bordo e dalle carte del conducente. Perché la Commissione Europea ha emanato nuove tempistiche di scarico?

Attualmente la materia è regolata in Italia dal decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 31 marzo G. Tale decreto prevede che i periodi massimi per il trasferimento dei dati, secondo la normativa nazionale in vigore sino al 21 luglio , per quanto riguarda il tachigrafo digitale deve avvenire al massimo entro tre mesi, mentre per la carta del conducente il periodo non deve superare le tre settimane.

Si è reso necessario allora adeguare ed uniformare i periodi di scarico per tutti i paesi S. Per lo stesso periodo e per le medesime finalità devono essere conservati, con firma elettronica, i dati di registrazione dei dati dai tachigrafi digitali e dalle carte conducente, secondo le modalità previste dall'allegato 1B del regolamento CE n.

I titolari delle imprese di trasporto sono responsabili, anche per gli automezzi che hanno preso in locazione, del trasferimento e della conservazione in sicurezza dei dati, su un supporto dati esterno che ne garantisca l'inalterabilità e la conservazione nel tempo, avendo cura di predisporre almeno un'ulteriore copia di salvataggio.

Perché devo scaricare i dati della carta del conducente?

Vedasi la presentazione allegata sulle modalità e tenuta dei dati da parte delle aziende di trasporto. I dati devono essere conservati in un luogo sicuro, accessibile solo alle persone autorizzate e devono essere resi disponibili, presso la sede dell'impresa, all'autorità di controllo.

Si ricorda che le suddette operazioni devono essere eseguite anche nei seguenti casi: 1 dal tachigrafo digitale immediatamente prima della cessione del veicolo ad altra impresa, in caso di sostituzione di apparecchio non perfettamente funzionante, ovvero su richiesta dell'autorità di controllo; 2 dalla carta conducente immediatamente prima che il conducente lasci l'impresa di trasporto, prima della scadenza della carta, ovvero su richiesta dell'autorità di controllo.

Pertanto, il decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 31 marzo va rivisto alla luce delle modifiche introdotte a partire dal 22 luglio di cui sopra, rimanendo in vigore la restante parte. Di particolare interesse appare, a parere di chi scrive, la premessa n.

Ora, con la suddetta precisazione vengono sgombrati i dubbi interpretativi. Recita la regola che si considerano solo i giorni in cui è stata registrata un'attività. La precisazione non è da poco in quanto, vi sono molte situazioni in cui il veicolo non viene utilizzato anche per lunghi periodi.

I mezzi immatricolati prima di tale data potranno continuare ad utilizzare i vecchi cronotachigrafi analogici.

Nel caso in cui un vecchio cronotachigrafo non possa più essere riparato questo potrà essere sostituito solo con un nuovo tachigrafo digitale. Fino a che non saranno autorizzati centri tecnici abilitati ad effettuare le operazioni di taratura il conducente di un veicolo dotato di tachigrafo digitale, per documentare l'attività di guida e riposo, dovrà avvalersi dei fogli di registrazione omologati utilizzabili per dispositivi di controllo analogico, annotandovi manualmente tutte le informazioni relative al veicolo condotto, all'itinerario e ai chilometri effettivamente percorsi.

Nella parte posteriore andranno annotati i tempi di guida e riposo in occasione delle pause prescritte ovvero al termine del viaggio. I fogli dovranno essere conservati dal conducente e dall'impresa per i tempi richiesti dalla normativa vigente. L'autorizzazione è soggetta a rinnovo annuale, previo accertamento della permanenza dei requisiti, da parte della camera di Commercio, ed è specifica per i tachigrafi digitali di ciascun fabbricante.

Quindi, per uno stesso Centro Tecnico, potranno coesistere più autorizzazioni.

I requisiti che i centri Tecnici devono possedere sono stabiliti nei punti 1 e 2 dell' allegato al DM 11 marzo Essi sono alquanto impegnativi; ad esempio, le officine che intendono svolgere anche i controlli periodici devono disporre di un sistema di garanzia della qualità almeno in fase di rinnovo dell'autorizzazione , disporre di strumentazione certificata e campioni di lavoro verificati.

Il DM 21 febbraio , modificando quanto precedentemente disposto, permette ai soci, ai dirigenti e al personale del Centro Tecnico di partecipare ad imprese che svolgano attività di vendita di veicoli, cui è correlata un'attività di trasporto e di locazione di veicoli a terzi, a condizione che il centro tecnico non svolga interventi sui veicoli di proprietà dell'impresa di vendita.

Il numero di ccp è il intestato alla Camera di Commercio di Rovigo. La richiesta di rilascio va inoltrata al Registro delle Imprese, via N. Bedendo, 4, tel.

Carta tachigrafica scarico dati

I diritti di segreteria devono essere versati esclusivamente su Conto corrente postale n. NON è ammesso il pagamento in contanti allo sportello. Il modulo di richiesta si compone di 4 pagine, che devono essere tutte compilate, sottoscritte dal richiedente e consegnate.

L'invio di una modulistica non completa comporterà l'impossibilità di rilasciare il dispostivo nei tempi previsti. Le carte sono di 4 tipi diversi, ed ognuna ha una propria funzione specifica a seconda che appartengano al conducente, all'impresa, all'officina o alle autorità di controllo. RINNOVO Alla scadenza del periodo di validità le carte andranno restituite e si potrà richiedere il rinnovo, con le stesse modalità previste per il primo rilascio, entro il termine di quindici lavorativi antecedenti la data della scadenza.

Il periodo di validità delle carte è di un anno per la carta dell'officina e di cinque anni per le altre. La sostituzione invece si rende necessaria in caso di danneggiamento, cattivo funzionamento, smarrimento o furto della carta. Ad eccezione del caso di furto o di smarrimento, che richiede anche la preventiva denuncia all'autorità di Polizia di Stato, sarà necessario sempre restituire la carta di cui si chiede la sostituzione.

Scarico tachigrafo da remoto a norma di legge

La validità della nuova carta sarà la stessa di quella sostituita. Modulistica e diritti di segreteria sono analoghi a quelli previsti per il rinnovo della carta, ad eccezione del caso di sostituzione per difetto della carta che viene rilasciata a titolo gratuito.

IVA - info siak.

Siak Srl - Modugno Bari. Mail info siak. Tachigrafo digitale. Prodotti analisi scarico dati. Terminali scarico dati. Telematica e scarico remoto.

Software Scarico Tachigrafo - Cronotachigrafo Easytac + Lettore di Smart Card

Lo scarico della carta condu-cente avviene automaticamente subito dopo averla inserita nella apposita fessura. Utilizzabile ovunque — nel deposito, a casa e lontano dalla sede.

Il nuovo sistema per scaricare i dati. Da oggi si potrà usare uno smartphone Android per scaricare i dati dal tachigrafo digitale qualunque esso sia e della carta conducente. Lascia un commento Annulla risposta. Invia Commento. In questo sito utilizziamo i cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.

Cliccando sul link sotto, puoi trovare le informazioni per disattivare l'installazione dei cookies, ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra cookies policy.


Nuovi post