Bazyoussef

Bazyoussef

Come collegare asciugatrice allo scarico

Posted on Author JoJocage Posted in Sistema

Condizioni alla consegna dell'asciugatrice: per lo scarico Collegare il tubo di scarico agli altri accessori a seconda della tipologia di allacciamento (A, B o C). Piccola guida all'utilizzo dell'asciugatrice, un elettrodomestico che risolve asciugatrice e lavatrice e, sfruttando un unico circuito, collegare gli scarichi dei due di calore (come i climatizzatori), riducendo notevolmente i costi di esercizio. Sarà inoltre necessario collegare l'asciugatrice allo scarico che consentirà l'​evacuazione dell'aria all'esterno, cosa che solitamente avviene attraverso un buco. Wpro SKS Kit di accatastamento per lavatrici e asciugatrici raccordo di scarico per collegare lavatrice ed asciugatrice allo stesso scarico a muro. perso,così ho deciso di riacquistare lo stesso prodotto ed è perfetto come lo era prima.

Nome: come collegare asciugatrice allo scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 56.68 MB

Clicca qui per visualizzarlo su amazon In questo articolo, ti spiegheremo come collegare l'asciugatrice al tubo di scarico di casa. Dunque l'acqua, al posto di finire nella tanica dell'elettrodomestico, finirà direttamente nello scarico per mezzo del tubetto, posto dietro all'asciugatrice, e grazie ad un allacciamento che ti insegneremo. Nella parte più grande verrà collegato il tubo di scarico e, in quella più piccola, il tubetto dell'asciugatrice.

Per prima cosa, bisogna tagliare il raccordo, precisamente, la parte in cui andrà collegato il tubicino. Per farlo, puoi utilizzare un coltello da cucina a seghetto. Ora, togli il vecchio raccordo, svitandolo dallo scarico.

Questione di spazio Disporre di una lavanderia in casa è sicuramente molto comodo, ma richiede qualche attenzione particolare, a prescindere dalle caratteristiche tecniche indicate sopra.

Esistono oggi in commercio delle asciugatrici impilabili, ovverosia posizionabili sopra alla lavatrice. Questa caratteristica consentirà di risparmiare molto in termini di spazio, ma è bene non sottovalutare il fattore estetico, laddove si parla essenzialmente di arredamento.

Si è abituati a vedere lavatrici ed asciugabiancheria in bagno, negli anti-bagni, in cantina e — più di rado — incassate tra le ante di una cucina componibili. Al contrario, sarà bene posizionarla distante dalla zona giorno della casa nel caso in cui il rumore possa interferire con la vita domestica durante il giorno. Quella che nel caso di un elettrodomestico ad evaporazione è dunque una necessità, si configura come una soluzione assai preferibile anche laddove si opti per una tecnologia a condensazione.

Per la stessa ragione, sarà bene verificare che la presa di corrente sia dotata di una buona messa a terra. Tale soluzione, per quanto brillante, spesso necessita del montaggio di alcuni componenti specifici e dunque del supporto di un idraulico. Leggendo bene questa piccola guida potrete ben comprenderne i motivi.

Cominciano col dire che esistono in commercio tantissimi modelli di asciugatrice adatti ad ogni esigenza ed oggi anche ad ogni portafoglio. Le misure di questo elettrodomestico sono generalmente quelle delle più comuni lavatrici larghezza e profondità cm 60 e un altezza 85 cm ma si possono trovare facilmente anche i cosiddetti modelli salvaspazio mentre la capacità di carico va dai 3,5 kg fino agli 8kg.

Quindi, con la vita frenetica che quotidianamente affrontate potrete trovare un valido supporto in questo acquisto. Questo potrebbe essere uno dei primi dubbi che potranno assalirvi al momento della scelta, secondo solo ai rischi delle bollette salate.


Nuovi post