Bazyoussef

Bazyoussef

Cattivi odori scarico cucina

Posted on Author Kir Posted in Sistema

Una delle cause principali dei. cattivo odore proveniente dalle tubature del bagno o della cucina. di scarico per sturarli in modo tale che smettano di emanare cattivi odori. Tali sonde riescono a penetrare nei diversi raccordi dello scarico fino a intercettare ed eliminare l'ostruzione. sturare scarichi intasati. Inserite la sonda metallica all. I cattivi odori provenienti dalle tubature della cucina sono uno dei problemi più comuni che ci possono capitare. A nulla serve pulire, il cattivo.

Nome: cattivi odori scarico cucina
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 16.46 MB

Come se non bastasse, i luoghi umidi del bagno favoriscono anche il formarsi di muffe, che possono causare odori sgradevoli provenienti da scarichi e servizi igienici oltre che aumentare il rischio di allergie. Per risolvere questo fastidioso problema, non è necessario svaligiare farmacie e negozi procurandovi migliaia di prodotti specifici anti-odore: come al solito bastano pochi rimedi, green e facili da reperire.

Eccoli qui: Bicarbonato di sodio I vostri servizi igienici emanano cattivo odore? Una fonte di odore che spesso dimentichiamo nel nostro bagno è infatti il bidoncino dei rifiuti.

Per risolvere il problema del cattivo odore, sciacquate il cestino con acqua e aceto e cospargete il fondo con 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio. Ecco pronto un deodorante per ambienti eco-friendly ed economico! Limone Non solo i limoni sono multivitaminici pieni di sostanze buone per il nostro corpo, o alleati fondamentali per pulire la cucina , ma sono anche dei neutralizzatori di odori formidabili.

Innanzitutto occorre controllare che nel lavandino e nello scarico dello stesso non ci siano residui di cibo, poiché in caso contrario sarebbe difficile effettuare con successo le operazioni di pulizia.

Dopo averli mescolati per bene versateli nello scarico. In questo modo sicuramente gli odori nauseanti proveniente dal lavandino svaniscono, e nel contempo si eliminano anche i batteri.

Tuttavia almeno una volta a settimana conviene versare un buon quantitativo di sale da bagno profumato e farlo addensare nella coppetta sottostante il sifone. In tal modo ogni volta che si apre il rubinetto, il suddetto sale da un lato si libera del cattivo odore catturato dai suoi granuli e dall'altro sprigiona le sostanze aromatiche che consentono di ottimizzare il risultato.

Come eliminare i cattivi odori

In tal caso, si procede con la medesima operazione effettuata in precedenza ovvero facendo bollire in una pentola due litri d'acqua, e aggiungerci poi l'aceto e alcuni cucchiai di sale grosso.

Dopo aver mescolato il tutto e atteso che il sale si sia sciolto, il composto si versa poco per volta nel lavandino fino ad esaurimento.

Tuttavia la procedura conviene effettuarla più volte, e a distanza di un'ora l'una dall'altra. Come usarlo?

Versane un bicchiere ogni 2 ore circa per almeno una giornata. Questo primo intervento permetterà la rimozione dei batteri principali che causano il cattivo odore.

Se sono presenti massicci residui di cibo, prima di questa operazione è consigliato preparare una miscela di aceto di vino bianco con bicarbonato di sodio per ogni bicchiere, un cucchiaio raso di bicarbonato. Servirà a creare una schiuma che avvolge i residui presenti trascinandoli via.

Un altro rimedio naturale efficace per la pulizia degli scarichi del lavandino è il sale grosso. Si prepara un composto a base di sale grosso, chiodi di garofano, foglie di malva e un cucchiaino di bicarbonato.


Nuovi post