Bazyoussef

Bazyoussef

Pulire gli scarichi del lavandino

Posted on Author Mejind Posted in Musica

Consigli utili per pulire al meglio ed igienizzare lo scarico del lavello della cucina​, per evitare anche il diffondersi dei cattivi odori. Una pessima abitudine è quella di lavarsi i capelli nel lavandino: è comodo, ma il risultato è quello di far intasare lo scarico dei lavandini. Come Pulire gli Scarichi. Una macchia o un odore ostinati o anche uno scarico intasato trasformano velocemente un lavandino in una grossa seccatura. E siccome nessuno li pulisce, diventano covo di batteri e roba puzzolente. che si occupa di salvaguardia dell'acqua) il tuo lavabo e gli scarichi della tua i fondi del caffè giù per il lavandino risolva il problema degli odori.

Nome: pulire gli scarichi del lavandino
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 20.68 Megabytes

Altra regola: non gettiamo mai negli scarichi nulla che non sia carta igienica. Assolutamente vietato gettare nel wc: cotton fioc, assorbenti e pannolini, carta casa o altri tipi di carta anche assorbente, cotone… Attenzione anche ai capelli: se puliamo le spazzole, non gettiamo i capelli nel wc, e puliamo sempre bene la doccia, almeno una volta la settimana, per eliminare i capelli che si ammassano nel buco dello scarico. Tutte queste cose possono provocare ingorghi difficili da risolvere in modo naturale, e potrebbero costringerci a spendere molto denaro per chiamare un auto spurgo o un idraulico specializzato.

Ci sono vari metodi naturali per pulire e sturare gli scarichi. Come pulire e sturare il WC Possiamo tenere pulita la tazza del water ogni settimana usando aceto o succo di limone o acido citrico misti ad acqua bollente. Non usiamola più di una volta al mese!

Assolutamente vietato gettare nel wc: cotton fioc, assorbenti e pannolini, carta casa o altri tipi di carta anche assorbente, cotone… Attenzione anche ai capelli: se puliamo le spazzole, non gettiamo i capelli nel wc, e puliamo sempre bene la doccia, almeno una volta la settimana, per eliminare i capelli che si ammassano nel buco dello scarico.

Tutte queste cose possono provocare ingorghi difficili da risolvere in modo naturale, e potrebbero costringerci a spendere molto denaro per chiamare un auto spurgo o un idraulico specializzato.

Ci sono vari metodi naturali per pulire e sturare gli scarichi. I prodotti usati per pulire gli scarichi lenti sono spesso molto inquinanti, pieni di agenti chimici che tendono ad avere un cattivo odore e potrebbero dare fastidio alle vie respiratorie.

Per evitare questo vi suggeriremo alcuni prodotti naturali, rimedi che da anni si usano per sturare gli scarichi lenti e che vi aiuteranno a trovare una soluzione. Di seguito scopriamo alcuni dei migliori metodi naturali per risolvere la questione e sturare lo scarico in modo semplice.

Nella maggior parte dei casi il vostro lavandino non solo sarà ripulito delle scorie depositatesi, ma riuscirà anche ad essere disinfettato. Molte delle soluzioni che vi proponiamo hanno infatti un alto potere antibatterico, che aiuterà la vostra doccia o il vostro lavabo ad essere totalmente puliti.

Come pulire e sturare il WC

Rimedi naturali per sturare tubi: le soluzioni per la doccia Farsi la doccia dovrebbe essere un momento di relax, un piccolo attimo di tempo ritagliato per scaricare lo stress e prendersi cure di se stessi. Le migliori proposte per sturare il tubo della vasca sono: Sale e bicarbonato: due elementi che troverete con facilità nella vostra dispensa e che libereranno lo scarico in pochissimo tempo e con un costo irrisorio.

Mettete nel tubo 4 cucchiai di sale grosso e 4 di bicarbonato, lasciate agire mentre farete scaldare sul fuoco una pentola di acqua.

In commercio sono disponibili tantissimi prodotti specifici, che sono in grado di pulire e sturare lo scarico interno. Ma questi prodotti sono spesso realizzati con componenti chimiche, che possono rivelarsi corrosive per i materiali metallo e pvc che compongono le tubature.

Nel primo caso spesso sono olii e cibi che provocano questi inconvenienti, mentre nel secondo caso si possono creare dei veri e propri tappi con residui di barba o del lavaggio dei capelli che spesso si attorcigliano nel sifone, causando un intasamento ed emanando anche sgradevoli odori.

A questo punto, trovandosi a contatto con il foro nudo dello scarico fognario, l'ideale è procurarsi un apposito cavo snodabile a molla che essendo lungo e flessibile riesce a liberare lo scarico in profondità attraversando le cavità dei tubi all'interno dell'impianto. Terminata la fase di sblocco, si procede con la pulizia e la sanificazione delle tubazioni.


Nuovi post